giovedì 12 luglio 2012

Di richiami, vaccinazioni, e padri che prendono l’iniziativa (sbagliata)

DISCLAIMER: come sarà evidente ai più, non sono un medico. Le affermazioni  contenute nel presente post sono pertanto mie personali opinioni, senza alcun valore di carattere medico o scientifico… a parte il fatto che ho cercato di riportare fedelmente quanto letto/appreso da fonti a mio parere attendibili.

Non so voi come la pensiate rispetto alla questione vaccinazioni; diciamo che in merito ho poche idee, ma tutte confuse.

Chi bazzica un po' forum e affini lo sa: se ne dice tutto e il suo contrario.

Sono necessari, fanno più male che bene, sono un grande traguardo della medicina, se ne può fare tranquillamente a meno, e via così.

Personalmente, mi sono informata un po’ in rete, ma alla fine la mia decisione l’ho presa a seguito di un incontro, durante il primo (e unico) corso pre-parto che ho frequentato, con un pediatra.

Il suddetto pediatra, omeopata e pertanto tendenzialmente contro, riconosceva comunque la validità delle vaccinazioni cosiddette “obbligatorie” – che poi, obbligatorie non sono, se il genitore è fermamente deciso a non effettuarle e si assume tutte le responsabilità del caso – dando però alcuni consigli che mi sono sembrati sensati, e che ho pertanto sempre seguito.

Ve li riporto, nel caso possano essere utili anche a voi:

- il bambino che effettua una vaccinazione deve essere in perfette condizioni fisiche, quindi sarebbe opportuna una bella visita dal pediatra prima (lui consigliava anche una adeguata cura omeopatica a scopo preventivo): sempre fatto, basta organizzarsi.

- visto che, comunque, si va ad iniettare nel bambino una buona dose di farmaci, sarebbe opportuno evitare di combinare le varie vaccinazioni, cosa che in genere si fa per risparmiare tempo: sempre fatto, non c'è tempo che valga la salute dei miei figli.

Tutta questa era una premessa.
Tutta questa lunga sbrodolata pseudo-medicale era solo una premessa.

Per arrivare a raccontarvi questo.

Oggi, per la prima volta in cinque anni, la vaccinazione per Piccoloprincipe l'ha prenotata YY.

Le mie indicazioni erano cristalline:

1. il 23 pomeriggio abbiamo la visita dalla pediatra, quindi prendi appuntamento dopo il 23
2. prendi appuntamento solo per il richiamo dell'esavalente, il richiamo di morbillo-rosolia-parotite lo faremo separatamente, a settembre

Alle 10.00 di questa mattina lui mi chiama trionfante, e mi riferisce quanto segue:

1. preso appuntamento per il 23 mattina
2. preso appuntamento per esavalente + MRP insieme... la persona con cui ho parlato mi ha detto che non c'è problema.

-.-

6 commenti:

Hysterikmom ha detto...

ma di cosa ci stupiamo ,i mariti ascoltano sempre un 5 % di quello che gli diciamo. Filtrano tre parole chiave, e poi traggono delle conclusioni personali.
Le parole chiave selezionate: 23-esavalente-morbillo.
Mixa, aggiungi il fatto che qualcuno gli ha detto "non c'è problema". Il gioco è fatto. E si sentono pure grandi manager della famiglia.

ArteMamma ha detto...

E son proprio curiosa di conoscere la tua reazione...:))

mammacanta ha detto...

è ancora vivo? no, perchè il mio sarebbe agonizzante!

Twins(bi)mamma ha detto...

i vaccini farli o non farli? rimani sempre in dubbio io comunque ho fatto "gli obbligatori" e a breve devo fare i vaccini di richiamo (5-6)anni. Ho rimandato per febbre di uno dei twins (post scritto ieri..) mi hanno detto comunque che il caldo è ininfluente così pure qualche allergia di cui il mio gemello sembra soffrire (peccato che ti facciano firmare un sacco di fogli dove tu leggi le + controindicazioni di tutti i tipi)

franci ha detto...

non ci posso credere.... ma era pure soddisfatto??? Consiglio la prossima volta scrivigli le istruzioni anzi fallo tu va!!!;D
Farle non farle ..io ho preso la via piu' facile ..le obbligatorie ok il resto no ....certo aver saputo tutte le preucazioni che dici tu ...per la prox volta mi faccio un memo

Anonimo ha detto...

ti consiglio
http://quelgeniodimiomarito.blogspot.it/
ti sentirai meno sola!:-P
Lunatica