mercoledì 7 novembre 2012

Mamma, il bacio

Di nuovo martedì, stavolta in piscina ce lo accompagno io.
Ma è uno di quei giorni in cui Pp è senza freni.

Fuori dalla scuola scappa in cortile (e i due piccoletti dietro), e mi ci vogliono 10 minuti per ricompattare le legioni.

Dal parcheggio alla piscina è tutto un capriccio: vede il gatto, vuole stare a guardare il gatto, vuole accarezzare il gatto, vuole che gli compriamo un gatto.

Nello spogliatoio, ancora tutto vestito, comincia a fare lo slalom tra panche e borse, poi si lagna perché è tutto sudato, visto che io gli ho messo "questa maglietta piena di lana".

Prima di entrare in piscina è fuori controllo, corre come un matto per il corridoio urlando come attilaflagellodiddio e facendo proseliti tra altri bambini furiosi.

[In questi momenti i miei limiti come madre mi appaiono lampanti: no, non ce l'ho proprio quell'autorità che ad alcune mamme consente, con un'alzata di sopracciglia o il tono appena un po' più fermo, di farsi obbedire. Non sono stata brava in questo, o forse, chissà, mi è capitato un elemento particolarmente difficile (brava, bella scusa.)]

Finalmente arriva il momento di entrare in vasca: lui e i suoi seguaci furibondi si infilano sgomitando tra gli altri, l'ingrato neanche mi saluta.

Penso che fa niente, se l'anno scorso entrava accompagnato da me e adesso vuole dare la mano al mejo amico suo del nuoto, Giancarlo. Anzi, penso che va bene così, lasciarli andare è un po' anche questo. E poi, sono ancora un po' arrabbiata per il suo comportamento di prima.

Poi sento qualcosa che mi tira la giacca, abbasso gli occhi, c'è lui che sbuca tra le gambe degli altri genitori ammassati davanti all'entrata.

- Che c'è?
- Il bacio.
- Eh? Non sento!
- Il bacio, mamma!

Mi tira giù, con quella sua grazia da scotennatore di cinghiali, mi stampa un bacio sulla guancia.
Aspetta.

- ...
- Ahò, me lo vuoi dare pure te 'sto bacio???

Certo che te lo dò, piccolo tiranno che non sei altro. Ma occhio che mo' te lo cambio, il nickname. Piccoloprincipe, tsè.



 

3 commenti:

verdeacqua ha detto...

mi consola sapere che non sono l'unica alle prese con un piccolo scotennatore di cinghiali!

gemellina ha detto...

Scotennatore di cinghiali non è male... starebbe bene anche a mio figlio come nickname!!! un abbraccio
P.S. neanche io sono stata brava con questa faccenda dell'autorità ;-)

CONTOFINOA3 ha detto...

e direi che devo venirti a leggere più spesso... mi fa bene... :)