mercoledì 21 marzo 2012

Non so cos'è stato

Non so bene cos’è stato.

Il fatto di stare lì da sole, in macchina, le quattro frecce ancora accese.

La sua mano che ha dato due colpetti alla pancia quando ha detto “Ci sono novità”.

Il pensiero di quella ricerca così lunga, così condivisa, e di quella ICSI fissata per la metà di gennaio. Che poi è saltata perché, qualche giorno prima, invece ci sono state le beta. Positive. “Finalmente ho capito cosa sono, e a cosa servono, ‘ste famose beta”. Come nei film, come sui blog, come nei miracoli. Quelli che non ti aspetti, in cui non ci credi più, perché tanto a te non capitano mai.

Il ricordo di quanto la vita le ha tolto, il conforto di quanto le sta restituendo.

La speranza di ridarle almeno una piccola parte di tutto il sostegno, la comprensione, l’ascolto che lei ha dato a me, in questi anni in cui sono io sono stata mamma e lei no, in cui le nostre strade sono state distanti, le nostre esigenze diverse, i nostri tempi e spazi sempre meno coincidenti. E in cui, nonostante tutto questo, lei c’è sempre stata.

Non so bene cos’è stato, ma da ieri sera sono ufficialmente una lacrimafacile.

Amica aspetta un bambino, e io aspetto con lei. Settembre.

5 commenti:

franci ha detto...

lacrime si , ma di felicità per lei, per loro, per voi e la vostra amicizia

StelleGemelle ha detto...

in bocca al lupo a tute e due...!!!

agenziadistampa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

massima: ''...e' piu' facile soffrire con chi soffre che gioire con chi gioisce'' (Jannizzi docet, forse!)
love!
Alina boicottata!

StelleGemelle ha detto...

ciao!!!
passa da che c'è un premio da ritirare!!!:D
http://www.stellegemelle.com/2012/03/unaltro-premio.html