venerdì 12 dicembre 2014

Geronimo non deve morire

Pensavo non fosse granché facile affezionarsi ad un pesce rosso.
 
In fondo se ne sta lì, nella sua boccia di vetro, con quattro sassi e due conchiglie  (è stato un ospite improvviso, si è dovuto accontentare di quello che c'era in casa), con gli occhi sempre sgranati (i pesci hanno palpebre?), spesso fermo, poi senza ragione apparente comincia a nuotare veloce in tondo, in su e in giù  ("mamma, Geronimon è impazzito"), poi si ferma di nuovo. E ricomincia da capo.
 
Altro? Ah già: fa un sacco di cacca, almeno rispetto al minuscolo pizzico di scagliette che gli diamo una volta al giorno e che divora famelico ("non sarà poco?", "lo sai che la causa più frequente di morte per i pesci rossi è il troppo cibo?").
 
Insomma, non è che dia grosse soddisfazioni, ecco.
 
Eppure, da quando ci hanno detto che i pesci rossi non vivono a lungo, tutti i giorni quando tornano da scuola i nani vanno a controllare la boccia di Geronimo: "Fiuuuuù  (sospiro di sollievo) mamma, è ancora vivo!"
A volte mi ci telefonano apposta: "Come sta Geronimo? È morto?"
Geronimo, se potesse, una grattatina secondo me se la darebbe, ma tant'è, le pinne non ci arrivano.
 
[ma poi chi l'ha detto che è maschio? Perché ogni essere vivente che arriva in questa casa deve necessariamente essere maschio?!?]
 
 E ancora, teneri:
 
"Buongiorno Geronimo!"
"Ssao Geronimo, come stai?"
"Mamma, io a Geronimon gli voglio super-bene. Non voglio che muore mai."
 
Ahem, salvo qualche ricaduta, certo: "Mamma, stavo pensando... quando Geronimo muore, invece che buttarlo nel gabinetto o farlo fritto*, possiamo usarlo per andare a pesca di squali; ne hanno avvistato uno al largo della costa..."
 
 
* vi assicuro che questa seconda opzione non è mai stata presa in considerazione

2 commenti:

Murasaki ha detto...

Povero Geronimo!
Anche noi una volta (per una settimana) abbiamo ospitato Fred e Ginger, i pesci rossi dell'asilo nido di Sorellina... era stata una bella esperienza!
Forse proprio perché durata una sola settimana.

Comunque se vuoi saperne di più cerca Fred e Ginger sul mio blog :D

franci ha detto...

Vabè magari geronimon sarebbe felice di finire dritto dritto nello stomaco dello squalo ;D