martedì 30 agosto 2011

Differenze

...
Come accennavo nel post precedente, parte delle vacanze le abbiamo trascorse con una coppia di nostri amici.

Lei (chiamiamola AmicaM, che oggi mi sento piena di fantasia) è la mia principale interlocutrice quando si tratta di confrontarsi su tematiche prettamente genitoriali; come se non bastassero blog, forum e compagnia bella.

E sì, è la mamma delle due bimbe belle, bionde e soprattutto femmine.

AmicaM e Gemini sono parecchio diverse.

Per dirne una, la casa di AmicaM è un tempio, quella di Gemini un frullatore.
AmicaM è ordinata, possessiva e premurosa, Gemini continua a perdere pezzi per strada e se ne preoccupa solo quando se ne ricorda.
AmicaM è anche piena di dubbi e incertezze sul suo essere mamma, Gemini (lo sapete, no?) pure.

E insomma.

C'era in albergo con noi questa ragazza con i capelli rossi e la pelle d'alabastro, di Roma pure lei, che aveva una passione ricambiata per il Morbido. E vi assicuro che è facile appassionarsi a un morbido abbronzato, con i capelli biondi e lisci come fili d'oro, gli occhi giganteschi e che ha deciso che è il momento di cominciare a parlare e lo fa con la voce di Hallo Spank.

E la ragazza con i capelli rossi, quindi, più volte al giorno e in contesti diversi se lo prendeva e se lo spupazzava, e facevano buche nella sabbia, e guardavano insieme riviste e di moda (ahem), e si coccolavano sul dondolo, ed era proprio ammòre.

AmicaM, intanto, disapprovava silenziosamente. Gemini se la scialava (perchè ogni tanto, uno di meno faceva comodo) ma sentiva i suoi pensieri.

G: "Dai, dimmelo. Che dovrei fare secondo te?"
AM: "... io me lo sarei già andato a riprendere. Ma lo sai, io sono una mamma-piovra piena di tentacoli"

E poi ha raccontato a Gemini uno di quei filmetti di serie C che passano in estate su Canale 5, con la solita tipa ambigua che si insinua nella famigliola felice conquistandosi prima i figli, poi il marito, fino ad un drammatico epilogo.

E insomma, AmicaM è fatta così.
Gemini no, ma le vuole bene lo stesso.

E quindi ha continuato ad approfittare della situazione, millantando discrezione ("Dài lo porto via, non ti voglio disturbare!" "Ma no, ma no, mi fa piacere: guarda come gioca buono buono" "Già... guarda com'è buono ora"), mentre AmicaM, torva, sorvegliava il tutto scuotendo la testa.
 
Per la cronaca: il Morbido è tornato a casa e lotta con noi.

1 commento:

franci ha detto...

Ognuno è libero di pensarla come vuole ... prova a proporre alla tua amica di fare cambio per una settimana ...vedrai che dopo due giorni telefona alla rossa :D ....

ps. non avevo dubbi che il morbido sarebbe tornato a casa con voi ;D