mercoledì 16 maggio 2012

Hanno rubato mamma

Mica volevo farlo piangere eh.

È solo che glielo avrò detto mille volte che mi deve stare vicino, che quando siamo fuori casa lo devo sempre vedere, che non deve scappare.

Già una volta, l'anno scorso, ho perso i miei bei 20 anni di vita per una sua fuga: ero a prendere i nanipiccoli al nido insieme a lui e, mentre mi affaccendavo per firmare - leggere cosa avevano mangiato - salutare le educatrici - infilare due giacchetti a due paia di braccia poco collaborative, a un certo punto lo perdo di vista.

Penso che come al solito si é infilato in qualche aula a far danni - è il suo vecchio asilo, quello, si sente molto a casa sua (in realtà lui si sente a casa sua un po' ovunque). Lo chiamo, lo cerco, comincio ad agitarmi, mollo i due alle maestre e corro fuori, verso il cancello che dà sulla strada.

E lui è lì, acchiappato al volo da una mamma che ci conosce: stava per uscire, così, per i fatti suoi. Per sua fortuna c'erano troppi testimoni in giro, e la mia reazione è stata meno incisiva (diciamo così) di quanto avrei voluto. Ma che paura.

Insomma, tornando a ieri.

Siamo in piscina, gli è presa la stupidera, corre da tutte le parti e fa il pazzo. Lo chiamo, non torna, gli dico che lo aspetto nello spogliatoio e mi fermo davanti alla porta, in un punto in cui, se non gira angolo, non mi vede.

Sento che finalmente torna indietro, mi chiama due volte, ma l'angolo non lo gira; io non rispondo, infamona dentro.

Poi ciabatta nella direzione opposta. Allora mi affaccio, lo inseguo ma lo perdo.

Poi lo sento, il pianto. Corro, lo trovo, era andato nello spogliatoio passando per un secondo ingresso e non mi aveva trovato.

Piange ancora, lo abbraccio, è piccolissimo, caldo e un po' sudato.

"Ti sei spaventato? Quante volte te lo devo dire blablabla? Dài, sono qui... E poi, dove stavi andando adesso?"
"Ho pensato che ti avevano rubato. Stavo andando in segreteria a dirglielo."

2 commenti:

Slela ha detto...

Sono gli spaventi che fanno crescere.
Hai fatto benissimo.

Debora ha detto...

Quanti spaventi e quanti ce ne saranno ancora!!!!